Contratto colf: info su CCNL lavoro domestico, come mettere la colf in regola

Contratto colf: info su CCNL lavoro domestico, come mettere la colf in regola

Contratto alla colf? Fatevi aiutare dalla nostra agenzia di colf online

Chi ha un lavoro full time sa bene quanto sia difficile badare alla propria dimora nel pochissimo tempo che resta una volta rincasati. Fare in modo che tutto splenda e che ogni cosa sia in perfetto ordine diventa una missione quasi impossibile. Fortuna che per chi ha di questi problemi esiste oggi una figura determinante: quella della colf, pronta ad accorrere in nostro soccorso e ad occuparsi di tutte quelle piccole e grandi incombenze che per forza di cose siamo costretti ad accantonare nella vita di tutti i giorni.

Le collaboratrici domestiche possono svolgere qualunque mansione si attinente alla casa: la puliscono da cima a fondo, fanno il bucatostirano i panni e si accertano che le stanze siano sempre in ordine e pronte ad accogliere eventuali ospiti. In caso di esigenze particolari la colf può anche cucinare ed occuparsi di accompagnare e andare a prendere i bimbi a scuola, portare gli amici a quattro zampe a passeggio, sbrigare commissioni d’ogni tipo e fare la spesa affinché frigo e dispensa siano sempre pieni di beni di prima necessità e leccornie.

A seconda delle prestazioni assicurate dalla collaboratrice domestica, la famiglia che avrà bisogno dei suoi servigi potrà scegliere se farla lavorare part time o full time e se offrirle, eventualmente, vitto e alloggio. Esiste anche la possibilità di rivolgersi loro a chiamata, ovvero quando si ha bisogno di pulizie più approfondite in determinati periodi dell’anno.

Che compensi orari e mensili prevede il ccnl del lavoro domestico?

Va da sé chiaramente che a prescindere della soluzione per cui si decida di optare il contratto della colf debba rispettare ogni singolo punto del ccnl del lavoro domestico, ovvero il contratto collettivo nazionale del lavoro che regola appunto i compensi, i diritti e i doveri di chi svolge un’attività di questo tipo. Il modo migliore per assumere una colf in regola è quello di rivolgersi ad un’agenzia online, come la milanese Colf On Line: farlo comporta un risparmio notevole perché non si dovrà andare incontro alle spese ingenti della contrattualizzazione diretta.

Contratto colf: info su CCNL lavoro domestico, come mettere la colf in regola

Le collaboratrici domestiche sono in questo caso dipendenti dell’agenzia, ragion per cui non ci si dovrà preoccupare di contributi, malattie, ferie ed eventuali trattamenti di fine lavoro. Ai vari aspetti burocratici e al contratto colf baderà dunque l’agenzia, sgravando i clienti da qualunque onere possa riguardare il ccnl del lavoro domestico.

La tabella degli stipendi minimi di colf, badanti e baby sitter è stata aggiornata di recente, nel gennaio 2018. In base alle nuove disposizioni del ministero delle Politiche sociali i compensi variano in base all’inquadramento della colf stessa: si passa dai 4,57 euro ad ora previsti per un lavoratore convivente alle prime armi e zero anni di anzianità alle spalle alla tariffa oraria di 8,12 euro che spettano di diritto invece alle collaboratrici domestiche che vantano un’esperienza d’un certo livello.

Bisogna fare un discorso completamente diverso però nel caso in cui si voglia optare per una dipendente che viva in casa nostra ventiquattr’ore su ventiquattro: il compenso minimo mensile può in questo caso oscillare dai 629 ai 1200 euro, cifre da pattuire sempre e comunque sulla base dell’inquadramento contrattuale della colf.

Solo collaboratrici domestiche competenti nella rete delle agenzie online

Una volta valutata quale sia la soluzione più adatta alle proprie esigenze, l’agenzia Colf On Line penserà a tutto il resto. Sarà il suo staff ad individuare la collaboratrice domestica più adatta alle vostre esigenze, “pescando” in un team di colf altamente qualificate che faranno della vostra casa un gioiello da mostrare con orgoglio a chiunque varchi la soglia. Preparazione, disponibilità, serietà e professionalità sono assolutamente garantite: le agenzie online prendono difatti in considerazione solo le candidature delle aspiranti colf che davvero possiedono i requisiti necessari per dedicarsi ai non semplici lavori domestici.

Questo perché, come facilmente intuibile, si tratta di un mestiere che richiede determinate competenze. Competenze che non si posso improvvisare dall’oggi al domani e sulle quali non si può soprassedere se si vuole garantire un servizio di qualità.